martedì 6 aprile 2010

Gran menzione al Liamà, cabernet sauvignon della cantina Buceci


di Franco Calderone
MARINEO. Alla 18° edizione del Vinitaly è abbinato uno dei concorsi enologici più importanti al mondo, i vini partecipanti sono oltre 3.700, provenienti da tutto il mondo.
Lo scontro è difficile ed impegnativo, e solo i migliori vini ottengono dei riconoscimenti, sommando i punteggi dati dalle commissioni giudicanti, formate dai maggiori esperti di enologia al mondo. Ed in effetti, i vini premiati non superano la soglia del 3% sul totale dei prodotti presentati. Anche quest'anno, la cantina Buceci di Marineo ha ottenuto la gran menzione con uno dei nostri vini, il Liamà, un cabernet sauvignon in purezza, affinato in barriques di rovere allier per 30 mesi. Da notare che, nella graduatoria finale, questo vino è il primo di tutti i vini siciliani premiati nella sua categoria. E' un altro importante traguardo raggiunto dalla nostra cantina, che con lo stesso vino aveva vinto l'anno scorso la medaglia d'oro al Concorso internazionale dei cabernet in Valcalepio.