sabato 30 agosto 2008

venerdì 29 agosto 2008

Sagra del fungo porcino e del caciocavallo a Godrano


Godrano - Sabato 30, alle ore 17, si svolgerà a Godrano, in Piazza Aldo Moro, la "Sagra del fungo porcino e del caciocavallo". La sagra costituisce l'evento di apertura di un calendario ricco di appuntamenti che si chiuderà il 3 settembre con la festa patronale di san Giuseppe. Previste sfilate di gruppi folkloristici, carretti siciliani e musica dal vivo: il tutto all'insegna del divertimento e del buon gusto. I visitatori potranno, infatti, degustare le prelibatezze locali distribuite negli stands allestiti per l'occasione dal Comune. Mercoledì 3 settembre concerto di Ron.

mercoledì 27 agosto 2008

Attesa col fiato sospeso...




I premiati della 34^ edizione del premio di poesia città di Marineo


Marineo - La Commissione Giudicatrice della XXXIV edizione del Premio Internazionale di Poesia "Città di Marineo" - organizzato dalla Fondazione Culturale G. Arnone - formata da Flora Di Legami, Salvatore Di Marco, Giovanni Perrone, Nino Piccione, Ida Rampolla del Tindaro, Tommaso Romano, Michela Sacco Messineo Biagio Scrimizzi e Ciro Spataro ha selezionato le poesie che saranno premiate domenica 7 settembre 2008 in piazza Castello. Questi i nomi dei poeti vincitori: SEZIONE INEDITI IN LINGUA SICILIANA: 1° Michele Sarrica, 2° Senzio Mazza, 3° Vincenzo Aiello. Segnalati Flavia Lepre, Gabriella Marchese, Giovanni Vindigni. SEZIONE OPERE "EDITE" IN LINGUA SICILIANA: 1° Salvatore Gaglio, 2° Margherita Neri Novi, 3° Vito Lumia. SEZIONE OPERE "EDITE" IN LINGUA ITALIANA 1° ex aequo Umberto Piersanti e Luigi Fontanella, 2° Alberto Bertoni, 3° Luigi Nico. Segnalati Giuseppe Bagnasco, Letizia di Martino, Marco Marangoni, Pietro Pelosi, Margherita Rimi, Pasquale Vacirca. Un riconoscimento speciale, “per l’originalità inventiva e la sperimentazione linguistica” a Martino Lo Cascio. PREMIO INTERNAZIONALE all'attore Luigi Lo Cascio.

martedì 26 agosto 2008

Il ritorno di Eliogramma Sicilia


Marineo - Stasera alle ore 21, in piazza Sainte Sigolene, riprendono gli incontri del martedì organizzati dalla parrocchia "Tutti insieme per... cantare, ascoltare, dialogare, ridere, pregare sotto le stelle" . In programma la musica del gruppo sciolto Eliogramma Sicilia.

Anche quest'anno: "Viva san Ciro!"




domenica 24 agosto 2008

Lunedì alle 16,30 accoglienza degli Emigrati nell'aula consiliare


Marineo - Lunedì 25, alle ore 16,30, nell'aula consiliare del Comune si svolgerà l'incontro annuale con gli Emigrati. Si tratta di un momento di accoglienza nel corso del quale viene rinnovato il patto di amicizia tra gli amministratori comunali e concittadini emigrati residenti in Italia e all’estero. In questa occasione si programmano iniziative in comune. L'invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini e alle associazioni.

sabato 23 agosto 2008

Marineo, i nomi dei vincitori del "4° trofeo San Ciro" di Mountain Bike


Marineo – Si è svolto oggi pomeriggio il 4° trofeo San Ciro Mountain Bike, organizzato dal CSI in collaborazione con la Congregazione di San Ciro, il Comune di Marineo ed Estreme Racing Team, gara valida per il campionato provinciale CSI 2008. Nella classifica generale, primo classificato assoluto Davide Guzzetta (al centro nella foto con gli organizzatori). Inoltre, questi i risultati per categoria: 1.Trapani Francesco, 2.Cuccia Riccardo, 3.Badagliacca Sergio (Debuttanti); 1.Trentacosti Riccardo, 2.Cangialosi Alberto, 3.Trentacosti Tommaro (Cadetti); 1.Guzzetta Davide, 2.Durante Giuseppe, 3.Cutrona Antonio (Junior); 1.Noto Filippo, 2.Speciale Emanuele, 3.Lo Bello Loreto (Senior); 1.Icona Daniele, 2.Mineo Gaspare, 3.Valenti Mauro (Veterani); 1.Brocato Claudio, 2.Rigoglioso Onofrio, 3.Sala Salvatore (Gentleman); 1.Inglima Antonella (Donne).

venerdì 22 agosto 2008

Lettera aperta di Nino Pepe alla Confraternita di San Ciro di Marineo


Marineo - Da diversi giorni, a Marineo, sembra essere diventato di dominio pubblico che il cosiddetto prof. Pepe si sia permesso di offendere il comitato per i festeggiamenti di San Ciro, il che avrebbe spinto detto comitato a “PUNIRE” la Banda G. Arnone di Marineo non facendola suonare nella prossima festa del nostro Santo Patrono. Intanto a me pare che non ci sia proporzione tra un’eventuale offesa (tutta da dimostrare) e questa reazione che il comitato ha avuto nei confronti della Banda. Io invece, ho buoni motivi per credere che questo sia soltanto un pretesto per chiamare “FINALMENTE” un’altra banda; INFATTI, a me risulta che prima di parlare con i rappresentanti della Banda di Marineo il comitato di S. Ciro aveva contattato almeno un’altra Banda, e precisamente quella di Ciminna; e anche in occasione di feste passate, aveva consultato altre bande. A questo punto la domanda sorge spontanea: se a Marineo c’è la banda locale, che bisogno c’è di contattare un’altra Banda?
(continua nei commenti)

Marineo, dopo la pulizia straordinaria delle strade anche una ordinanza


Marineo – Campagna della amministrazione comunale volta a migliorare il decoro urbano, assicurando la pulizia quotidiana delle strade e riducendo le varie forme di abbandono dei rifiuti. Dopo la pulizia straordinaria del centro e delle periferie da parte degli operatori ecologici, dopo la "scesa in piazza" dei consiglieri comunali che hanno lavato alcune strade di Marineo (proprio per sensibilizzare i cittadini), adesso arriva anche una ordinanza del sindaco Franco Ribaudo in materia di igiene pubblica. In sostanza, vengono dettate dal Comune le nuove norme per il conferimento dei rifiuti nei cassonetti e vengono anche stabilite le multe per i trasgressori. Alcuni esempi: multa fino a 620 euro per l’abbandono di rifiuti; multa fino a 500 per chi deposita i rifiuti domestici nei cassonetti fuori orario (d’estate ore 20,00 - 6,30); multa fino a 155 euro per l’abbandono di lattine o bottiglie vuote sul suolo pubblico; multa da capogiro fino a 28.000 euro per il deposito di scarti di macellazione. E' inoltre vietato l'abbandono dei rifiuti ingombranti: materassi, copertoni d’auto, elettrodomestici, mobili... (Leggi l’ordinanza)

Leggenda della rivalità tra il marinese S.Ciro e il misilmerese S.Giusto


Palermo - «Ai tempi dei tempi si trovarono a passare per Marineo due uomini di santa vita: San Ciro e San Giusto; ed allettati dalla bellezza del sito pensarono di rimanervi per sempre, e vi rimasero d’amore e d’accordo. Se non che, un bel giorno, non volendo e non potendo più stare insieme, decisero di dividersi il territorio e di andare ciascuno per fatti suoi: San Ciro prese Marineo, San Giusto Misilmeri. Sembra però che la divisione non avvenisse pacificamente; perché, a conti fatti, San Giusto si accorse di avere un dito di meno, cadutogli per non so che brutto fattogli dal rivale nel momento della divisione. – Questa vendetta si tradusse in odii tra marinesi e misilmeresi, i quali, trattandosi di rivalità, non è motteggio né ingiuria che non si barattino, compresa quella amarissima dei marinesi al presunto nemico del loro patrono: Si Santu Giustu fussi giustu ’un cci mancassi lu jiditu (se San Giusto fosse giusto, non gli mancherebbe il dito), che i misilmeresi non possono mandar giù e ricambiano con motteggi sanguinosi» (G.Pitrè, Feste patronali in Sicilia, Il Vespro, 1978, pag. 131).

giovedì 21 agosto 2008

Escursionista austriaco smarrito nei monti tra Mezzojuso e Corleone


Corleone - E' stato trovato il turista austriaco che si era perso ieri sera nella Rocca Busambra. L'uomo, rintracciato dagli uomini del Corpo forestale e del Soccorso alpino, ha detto di aver trascorso la notte in un dirupo. Il turista è in buone condizioni di salute ed è stato accompagnato dalla moglie. L'austriaco, 48 anni, era partito nella mattinata di ieri insieme alla moglie, che nel pomeriggio era pero' tornata indietro perche' stanca. Verso sera la richiesta d'aiuto, con cui segnalava al cellulare di essersi smarrito e non saper fornire le coordinate sulla sua posizione.

mercoledì 20 agosto 2008

Articolo de La Repubblica: Sindaci in processione Chiesa più debole


Palermo - L’estate è il tempo delle feste patronali, ma è soprattutto il momento in cui sindaci, consiglieri, onorevoli, autorità, grandi di corte e via bellamente processionando si affrettano a mostrarsi all’urbi e all’orbi in prima fila dietro le "vare" dei santi. La Repubblica di oggi esce con un interessante articolo a firma di Rosario Giuè dal titolo: «Sindaci in processione Chiesa più debole». La tesi dell’autore: attraverso l’ostentazione dell’impegno devozionale, questo tipo di processioni consentono ai sindaci “in fasce” di esibire la propria forza. Il politico, invece, dovrebbe comportarsi come il “pubblicano” del Vangelo, mischiandosi al popolo di Dio, forte della propria fede. Dal canto suo, la Chiesa dovrebbe sottrarsi dall’abbraccio “devoto” delle autorità civili, svincolandosi da questo camminare insieme, da questo concordato municipale che rischia di farla apparire come un potere tra i poteri. La fede - conclude l'autore - ha un senso nel momento stesso in cui si fa “forte” solo di sé.
(clicca sulla foto per leggere l’articolo)

lunedì 18 agosto 2008

Marineo, la festa di san Ciro 2008


Marineo - I preparativi sono iniziati da qualche giorno, ma i festeggiamenti in onore del patrono di Marineo, san Ciro, inizieranno ufficialmente venerdì 22 agosto con la celebrazione, alle ore 18, della messa nella cappella dedicata al santo, all’ingresso del paese. Dopo la messa di apertura è previsto l'ingresso del gruppo di «tammurinara», che annunciano appunto l’inizio della festa. Per tutto il periodo festivo, si potranno visitare le mostre, assistere alle gare sportive e di abilità, organizzate dalla confraternita in collaborazione con le associazioni locali, alle manifestazioni musicali e folcloristiche. Ovviamente non mancheranno i momenti dedicati al culto: le messe con orari festivi, la "cunnutta", la processione... Già da qualche giorno i devoti hanno anche iniziato a fare i "viaggi" (=pellegrinaggi) a san Ciro (vedi programma).

sabato 16 agosto 2008

Marineo, una mostra di foto e giochi del passato a cura della Pro-loco


Marineo - Dal 16 al 25 agosto, presso la palestra dell’edificio scolastico in piazza Garfield-Lodi, due mostre a cura della Pro-loco di Marineo: "Marineo, memorie fotografiche" e "Giochi di latta (1870-1970)". Case, vicoli, persone, ma anche giocattoli del passato riportano il visitatore indietro nel tempo, mostrando com'era il paese e i paesani prima del boom economico che ha portato alla trasformazione della società rurale. Molte foto immortalano momenti della realtà quotidiana e del lavoro, mentre un'ampia sezione è deicata ai banchi di scuola. Orario d'apertura: 17 - 23.

venerdì 15 agosto 2008

España a palazzo Sant'Elia. Opere di Picasso, Dalì, Mirò ed altri artisti


Palermo - Arte a ferragosto, a Palermo, con le quattro mostre in allestimento a palazzo Sant'Elia (via Maqueda 92). Aperto dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23. Lo stesso orario sara' in vigore sabato 16 agosto, mentre domenica 17 agosto turisti e residenti rimasti in citta' potranno entrare dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Nei saloni del piano nobile, la monumentale mostra di pittura, scultura, video e fotografia dedicata all'arte spagnola dell'ultimo cinquantennio, dal titolo ''España 1957-2007''. Cento opere - firmate, tra gli altri, da Picasso, Dalì, Mirò, Equipo Cronica, Munoz, Buñuel, Canogar - raccontano le tensioni e i contrasti della cultura contemporanea spagnola. Sant'Elia ospita anche, nelle sale 'cadette', le personali di David Bowes e Francesco De Grandi, mentre nella sala dell'ex Cavallerizza l'appuntamento e' con la mostra di Mimmo Paladino dedicata a Don Chisciotte. Visite a pagamento solo per ''Espana'': biglietto intero, 7 euro; ridotto, 5. Tutte le mostre resteranno in allestimento fino al 14 settembre (chiuso il 18 agosto).

giovedì 14 agosto 2008

I numeri della politica...


Ferragosto, la luna rossa me parla...


Marineo – Un ferragosto particolare quello di quest’anno. Dopo i desideri espressi con le stelle cadenti, la sera del 16 sarà visibile anche da Marineo l'eclisse parziale di Luna, che verrà oscurata per l'80%. Per la prossima "esibizione" dovremo aspettare fino al 15 giugno 2011. Nelle culture "primitive" esiste un rapporto mistico fra l’uomo e la Luna, considerata una divinità. Nell’antichità l’eclissi (trattandosi di un fatto inconsueto) veniva interpretata come il presagio di qualche catastrofe naturale, della morte o della disfatta di un re. Secondo un mito molto diffuso nei diversi continenti, durante l'eclissi un drago divorerebbe il Sole. Più ottimistico e più romantico il mito di Tahiti, che vede invece il congiungimento amoroso tra Sole e Luna.

mercoledì 13 agosto 2008

martedì 12 agosto 2008

Marineo, arrestato dai carabinieri un uomo con armi modificate in auto


Marineo - I carabinieri di Marineo hanno arrestato un pensionato di 52 anni di Misilmeri. L'uomo era stato già notato nei giorni scorsi aggirarsi in paese con fare sospetto, così i militari avevano deciso di fermarlo per un controllo. Ieri pomeriggio l'uomo è stato bloccato ed è stata perquisita la sua vettura. I militari dell'Arma hanno trovato 2 pistole modificate con colpo nel caricatore, 2 coltelli con lama da 10 centimetri, una carabina ad aria compressa con relativi piombini. L'uomo così è tornato in carcere dopo che era già stato già arrestato nel novembre del 2007 perché aveva sparato dal balcone di casa sua (col il fucile ad aria compressa) ad un gruppo di ragazzi che giocavano in piazza, ferendone uno alla spalla.

Posizione politica...


Prevenzione e cultura a Marineo


Marineo - Lunedì 18 agosto alle ore 16,30 presso i locali del circolo Auser "Luciano Lama" di Marineo si inaugurerà una campagna informativa e preventiva in ambito sanitario rivolta alla cittadinanza. L’iniziativa, nell'ambito delle attività di promozione del volontariato della delegazione Ce.S.Vo.P. di Marineo, è promossa dal Circolo Auser “Luciano Lama” e patrocinata dal Comune di Marineo. A questo appuntamento seguiranno durante l'estate dibattiti sui temi della valutazione del rischio cardio-etabolico e sulle patologie tipiche della terza età. Ampio spazio sarà dato inoltre ad iniziative culturali tra cui la rappresentazione teatrale “San Giovanni Decollato” di Nino Martoglio. L’iniziativa, che vedrà coinvolti in primo piano professionisti del settore medico sanitario, si avvarrà della collaborazione dell'Associazione Regionale Diabetici, della Confraternita di Misericordia di Marineo e della Parrocchia SS. Ciro e Giorgio. Si auspica una viva partecipazione dei cittadini tutti come segno di impegno personale e comunitario nella promozione della crescita culturale del nostro paese. (Locandina)
Fabio Cangialosi

Efficienza amministrativa...


lunedì 11 agosto 2008

domenica 10 agosto 2008

Prosegue il viaggio sulle tracce di San Ciro: il culto e la festa in America


Marineo - Prosegue, nel libro-blog, il nostro viaggio sulle tracce di san Ciro. Adesso andremo in America. Tra il 1870 e il 1970 circa ventisette milioni di migranti lasciarono l'Italia per lavorare e vivere all'estero. L’insediamento si realizzò soprattutto nelle Little Italies, quei villaggi urbani di aggregazione degli italiani nelle strutture della socialità paesana e popolare. Il culto dei santi patroni fu uno dei vincoli più forti sul piano emotivo, in grado di legare gli immigrati gli uni agli altri e al paese di origine. La religione e il sodalizio in nome del santo protettore costituivano l’unico punto di riferimento per la comunità, l’unico sostegno nei momenti i difficoltà. Così, come nel vecchio mondo siciliano, anche nel nuovo mondo i marinesi festeggiarono il loro protettore san Ciro. Già a partire dai primi anni del Novecento, l’ultima domenica di gennaio si celebrava la cosiddetta “festa povera”. Mentre nel mese di agosto, di solito il secondo week-end, si svolgeva la “festa ricca”, che prevedeva tre giorni di manifestazioni, dal venerdì alla domenica.

sabato 9 agosto 2008

To be, or not to be: that is the question


Stratford-upon-Avon - Essere o non essere, questo è il problema: se sia più nobile d'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o prender l'armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli. Morire, dormire, nulla di più, e con un sonno dirsi che poniamo fine al cordoglio e alle infinite miserie naturale retaggio della carne, è soluzione da accogliere a mani giunte. Morire, dormire, sognare forse: ma qui é l'ostacolo, quali sogni possano assalirci in quel sonno di morte quando siamo già sdipanati dal groviglio mortale, ci trattiene: é la remora questa che di tanto prolunga la vita ai nostri tormenti. Chi vorrebbe, se no, sopportar le frustate e gli insulti del tempo, le angherie del tiranno, il disprezzo dell'uomo borioso, le angosce del respinto amore, gli indugi della legge, la tracotanza dei grandi, i calci in faccia che il merito paziente riceve dai mediocri, quando di mano propria potrebbe saldare il suo conto...

La festa di l'Agghiastru


Bolognetta - Lunedì 11 agosto, alle ore 21, concerto di Irene Grandi a Bolognetta. La cantante toscana riproporrà dal vivo gran parte dei pezzi inclusi in "Irenegrandi.hits", doppio Cd antologico con 33 brani di successo.

giovedì 7 agosto 2008

Un progetto innovativo con fondi europei: “La cacata fuori dal rinale”


Marineo - Nel cosiddetto salotto di Marineo non ci sono abbastanza esercizi commerciali che consentono a tutti i clienti di potere andare in bagno? Più che un progetto di un’opera pubblica, quello della costruzione di una latrina al Cannolo (davanti alla scuola elementare) ha tutta l'aria di essere l’esempio classico della "cacata fuori dal rinale". In un paese dove fino al 2008 non si è riusciti a garantire neanche la quotidiana pulizia delle strade, l’innaffiamento delle aiuole, l’illuminazione, la gestione degli impianti sportivi, il pagamento degli straordinari agli impiegati, la sepoltura dei defunti (e qui mi fermo per non infierire), la nuova amministrazione si inventa un innovativo urgente e profumato servizio: quello della costruzione, custodia e pulizia dei bagni pubblici, non tenendo conto che, nei luoghi dove non vengono controllati e puliti a vista, oltre al biglietto d’ingresso occorre comprare: 1.carta igienica, 2.saponetta, 3.stivali antiscivolo, 4.maschera antigas. Una volta edificato e inaugurato dalle autorità, chi saranno i custodi di questo nuovo tempio della civiltà? Gli articolisti del comune, i bidelli della scuola, una ditta privata o, a turno, i cittadini di Marineo?

Ottu d'austu, la luna 'ncielu luci...


martedì 5 agosto 2008

A Marineo attesa da mille e una notte per l'arrivo del sultano dell'Oman


Palermo - Lo avevano preceduto la fama della sua generosità e il suo panfilo da mille e una notte. Alla fine al porto di Palermo il sultano dell'Oman, Qabus Bin Said, c'è arrivato veramente, in carne ed ossa, scortato da 13 Mercedes ufficiali e da una dozzina di altre auto. Ora si trova sul suo panfilo reale 'Al Said'. In tutto lo seguono circa seicento persone che non badano a spese: noleggiati i due moli principali del porto, Villa Igea, l'Excelsior e il Des Palmes e una squadra di carrozzine da passeggio palermitane, guidate da gnuri pronti a riscattarsi da una vita di sacrifici. I regali vanno dai Rolex d'oro da 20mila euro a salire. Pare che ai camerieri pugliesi siano finiti centomila euro di mancia. Ma gli assegni più consistenti sono stati consegnati ai rappresentanti politici: si parla di milioni di dollari in beneficenza, oltre ai Rolex d'oro, ovviamente. Adesso sono previste delle escursioni nelle principali localita turistiche della provincia. Così anche a Marineo si fa strada la moda di andare in giro senza orologio al polso. Bedda matri!

lunedì 4 agosto 2008

Giornale La Rocca in distribuzione a Marineo e nei paesi dell'Unione


Marineo - Dal 6 agosto in distribuzione a Marineo, Bolognetta, Cefalà Diana, Godrano e Villafrati il nuovo numero de La Rocca, periodico edito dalla Fondazione Arnone. All’interno un inserto dedicato all’Unione dei Comuni Dall’Eleuterio a Rocca Busambra.
In questo numero: Accadde a Niscemi...; San Ciro: fede e memoria; Il Pic-nic annuale della Società San Ciro di Garfield; Conclusi i restauri della Cappella Palatina; Marinese il campione di cucina fredda; Triangolare di calcetto femminile per Nicola; Scacchi, nuovi successi per il giovane Lo Pinto; Intervista al Sindaco di Marineo; La chiesa di San Ciro di Maredolce; XXXIV edizione del Premio Internazionale di Poesia "Città di Marineo"; Premio di Poesia sezione ragazzi; Saggio di fine anno dei Corsi musicali della Fondazione; Colto al volo: un sacerdote contro il pizzo; Uno spazio d’informazione per 5 Comuni; Suor Rita Lo Faso un cammino di missione lungo 50 anni; La memoria marinese rivive nei bambini... e non solo; Francesi alla Massariotta; Tre atleti di Marineo selezionati dal Palermo; Il Battello ebbro e l’Imbuto d’Oro.
LEGGI La Rocca trimestrale - numero di agosto 2008

sabato 2 agosto 2008

A Marineo San Ciro… “s’annàca” in attesa del miracolo del restauro


Marineo - La statua in legno di San Ciro custodita all’interno della cappella all’ingresso del paese venne scolpita tra il 1891 e il 1897 dal marinese Domenico Tripoli (1856-1939). Tripoli, noto soprattutto per le realizzazioni in terracotta, è autore di diverse opere quasi tutte finite sul mercato dell’antiquariato sotto la voce di «anonimo siciliano». La guida sui personaggi della Provincia di Palermo cita tra le sue sculture il Paggio, lo Zappatore, il Mietitore, la Vergine Maria, il Trittico della Natività, il Cristo della Sindone e, infine, la sua opera maggiore: il San Ciro, a cui sono intitolati la chiesetta e il rione della Balata. La statua ha bisogno di un urgente intervento di restauro: infatti, da quando la stabilità della struttura è divenuta precaria San Ciro… “s’annàca”.