venerdì 19 dicembre 2008

Addiopizzo per il consumo critico


Sono circa 300 i puntini rossi sulla mappa di Palermo Pizzo Free.
Segnalano alberghi, supermercati, agenzie di viaggio, panifici, negozi d’abbigliamento, enoteche, gelaterie, discoteche, antiquari, farmacie che hanno deciso di aderire alla campagna dell’associazione Addiopizzo per il consumo critico. Cliccando qui accederete alla lista dei commercianti che non pagano il pizzo e che quindi hanno la possibilità di vendere ad un presso minore, perché non finanziano la mafia. La cartina della città è stata stampata in circa 20mila copie e sarà distribuita negli infopoint del Comune di Palermo, nei principali alberghi della città e negli esercizi commerciali che aderiscono al comitato.