venerdì 24 ottobre 2008

Solo la Preghiera salva


"Solo chi prega cioè chi si affida a Dio con amore filiale, può entrare nella vita eterna, che è Dio stesso. La preghiera non è un accessorio, un optional, ma è questione di vita o di morte", ha affermato il papa Benedetto XVI.
La preghiera allora è una pratica assolutamente straordinaria, perché con essa ci avviciniamo a Dio e Dio a noi. Egli accetta di ascoltarci, di lasciarci parlare. Dio lo sapeva. L’uomo non può bastare a se stesso. Egli è fatto per fiorire in un’apertura all’Altro e, nell’Altro, ai fratelli in una comunione di carità. Per questo, uno degli inviti pressanti di Gesù è “Domandate e vi sarà dato” (Mt 7, 7).
Da Padre Kentenich, fondatore del movimento Schoenstatt: “Non si dicano molte parole, ma si parli nel senso di Dio. Si richiami l’attenzione dei bambini, dei figli, in modo semplice, modesto sulla bontà di Dio nella nostra vita quotidiana; sui prodigi della natura e per tutto ciò di dobbiamo essere grati, per la nostra vita, il nostro intelletto, la nostra casa e così via… Il cuore di un bambino di quattro o cinque anni è gia formato. Vi rimane il bene che tramite l’esempio degli altri gli è stato mostrato”.
Marta R.