mercoledì 29 ottobre 2008

Consiglio comunale, il PdL chiede: taglio di indennità e taglio dell'erba


Il Popolo della Libertà chiede l’abbattimento dei costi della politica, l’abbattimento di un muretto, il taglio delle indennità al vicepresidente del consiglio comunale di Marineo e il taglio dell’erba nella villa comunale.
Le richieste sono contenute in quattro nuove mozioni a firma dei consiglieri di minoranza, che verranno discusse in una delle prossime sedute consiliari. Ma andiamo con ordine.
La prima mozione riguarda l’approvazione del disegno di legge, da parte della giunta regionale presieduta da Raffaele Lombardo, che taglia i costi della politica in Sicilia. In particolare, scrivono i consiglieri, «l’assessore alle autonomie locali ha annunciato l’approvazione dei tagli degli stipendi e delle poltrone: nei comuni con meno di 30 mila abitanti, gli assessori scenderanno da 7 a 5 (con un risparmio di circa 30 mila euro lordi annui) tra l'altro il disegno di legge prevede che i vice presidenti dei consigli comunali perdano l’indennità aggiuntiva tornando ad essere pagati come semplici consiglieri». Quindi invitano l’amministrazione «a discutere il disegno di legge ed informare l’intero consiglio su come si voglia procedere in merito ai tagli sopra citati». (continua)