sabato 10 maggio 2008

In esclusiva le parole dell'uomo più corteggiato dai politici di Marineo


"Anche se sono stato avaro di commenti ho seguito la vivace dialettica sviluppatasi su Piazza Marineo. Mentre alcuni si fanno a pezzi rivisitando la storia repubblicana, penso che sia arrivato il momento di tornare al presente. Le recenti indiscrezioni (don Camillo-Peppone) mi inquietano parecchio e penso che motivi di riflessione ce ne siano tanti. Per questo motivo un pò di silenzio non guasta. Ribadisco quello che ho detto già qualche giorno fa: faccio parte di un partito (PD) di cui condivido gran parte dell'impostazione. Se alle prossime elezioni questo partito si presenterà "DA SOLO" con il suo bel simbolo mi troverete in lista. Se, invece, prevarranno quelle che qualcuno definisce "le dure leggi della politica" pazienza, mi limiterò a continuare a svolgere il mio ruolo di elettore e continuerò, altresì, a sfogare la mia ossessione per un cambiamento delle mentalità grazie all'impegno nella cittadinanza attiva e nel volontariato".
Nino Di Sclafani