lunedì 19 maggio 2008

Anonimato, omertà e mafia? Piazza Marineo dice no Grazie


(nb) Per quanto mi riguarda, in questa circostanza, la presenza dei politici nella piazza reale o al municipio è assolutamente insignificativa, perché quando i cittadini vogliono avere notizie sui fatti che accadono in paese non vanno né nel sito ufficiale del Comune, né nella stanza del sindaco; ma cercano l'informazione in Internet o aspettano il giorno dopo per comprare il giornale. In questo blog, che secondo qualcuno è così sconosciuto e poco frequentato dai politici locali, c’è un contatore di ingressi che dice quanti sono i cittadini che entrano per sapere cosa succede a Marineo e cosa dice la politica locale. Domani saprete (tramite il giornale) quali sono state le dichiarazioni dei politici palermitani che non snobbano i blog; ma non saprete mai le cose che hanno omesso di dire i politici marinesi impegnati a tenere riscaldata, con la loro pancia e presenza, la cosiddetta piazza reale: leggasi Monumento e Municipio. In questo contesto, dopo i fatti gravi accaduti, considerato che i politici locali non hanno niente da dire; visto il clima di omertà e la propensione all’anonimato che si sta registrando a Marineo in questi ultimi tempi; per protesta, da questo momento in poi in questo ORGANO DI INFORMAZIONE reale e legale NON verranno più pubblicati i commenti ANONIMI che tolgono credibilità al lavoro che io intendo svolgere in favore dei cittadini onesti della nostra comunità.