mercoledì 11 giugno 2008

Primavera: «Il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me»


(nb) Ieri sera si è tenuto in piazza il secondo comizio della lista Primavera Marinese, il cui simbolo è un fiore stilizzato con il gambo che rappresenta la Rocca di Marineo. Ma vediamo cosa ha detto Marisa Palermo. 1. Etica: “Noi non facciamo promesse di posti di lavoro come fanno altre persone. Non è giusto approfittare del bisogno dei giovani”. 2. Donne: “Ci sono candidati che vanno in giro a dire di non votare per una donna perché è un voto perso. E’ umiliante sentirmi raccontare queste cose dagli elettori che incontro quotidianamente”. 3. Simbolo “Il nostro simbolo rappresenta un fiore e non dei palloncini come è stato detto da qualcuno che ha una visione infantile della vita”. 4. Par condicio. "Ci sono blog che non garantiscono la “par condicio”, anche l’anonimato permette di fare interventi scorretti: ci informeremo per prendere dei provvedimenti”. Questo in sintesi, il contenuto del suo comizio. Le citazioni, oltre a Kant, non le ricordo tutte a memoria, ma se ci sono cose da aggiungere, i commenti sono stati inventati per questo motivo. Naturalmente, firmando.