mercoledì 11 giugno 2008

Afganistan: la ricostruzione del paese costerà 50 miliardi di dollari


(a.oggi) Si apre giovedì prossimo a Parigi la conferenza dei donatori per l'Afghanistan, che riunirà rappresentanti di 80 tra Paesi e organizzazioni internazionali allo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione del Paese, devastato da trenta anni di conflitti e sette anni dopo il rovesciamento del regime dei taleban. L' obiettivo è di raggiungere una cifra di oltre 50 miliardi di dollari per finanziare un ambizioso piano di sviluppo. A Parigi ci sarà il presidente afghano Hamid Karzai, già in viaggio verso l'Europa, che presenterà in dettaglio la Strategia nazionale di sviluppo per l'Afghanistan (Ands). Ci saranno fra gli altri il presidente francese Nicolas Sarkozy, che aprirà l' iniziativa, il segretario di stato americano Condoleezza Rice, e la first lady statunitense, Laura Bush. Per l' Italia il ministro degli esteri, Franco Frattini. L'Ands, il progetto di ricostruzione più ambizioso dal rovesciamento del regime taleban, contiene gli interventi ritenuti più importanti da attuare entro i prossimi cinque anni, con un budget fissato a 50.1 miliardi di dollari.