venerdì 23 ottobre 2009

Marineo, intervista a padre Ludovico Tedeschi, responsabile del Movimento di Schoenstatt in Italia


di Marta Raineri
MARINEO. Non si sono ancora spenti gli echi a Marineo per la grande gioia che ognuno ha ricevuto nel cuore, grazie alla presenza dell’immagine Ausiliaria della Madonna Pellegrina di Schoenstatt per l’Europa, che è giunta a noi il 16 ottobre.

E’ stata accolta in piazza Inglima, alla presenza delle autorità civili e religiose . E’ stata consegnata dal parroco di Bolognetta, don Giuseppe Graziano, al nuovo parroco di Marineo don Leo Pasqua. Le scuole hanno partecipato attivamente con canti festosi e i bambini, con la loro semplicità e ingenuità, hanno rinraziato la Madre Celeste. Sono state consegnate immaginette della Madonna e soprattutto, durante la visita, non si finiva mai di ripetere la consacrazione a Maria. L’Alleanza d’Amore ha visto coinvolte 25 persone, che hanno suggellato la loro alleanza dopo aver seguito un corso di preparazione. Adesso, l’immagine dell’Ausiliaria, andrà nelle altre parrocchie, dove è presente la campagna della Madonna Pellegrina, e sta compiendo un percorso di evangelizzazione speciale. Giovanni Paolo II, nella basilica patriarcale di San Pietro, durante l’Assemblea Speciale per l’Europa del Sinodo dei Vescovi ha parlato di “una nuova evangelizzazione”, cioè lo stimolo a riscoprire le proprie radici cristiane e a instaurare una civiltà più profonda, veramente più cristiana e perciò anche più pienamente umana”. A questo mira l’incoronazione dell’Ausiliaria nel 2012.