venerdì 18 luglio 2008

Telenovela Coinres, ormai è emergenza rifiuti anche a Marineo


L’emergenza rifiuti arriva anche a Marineo. Ormai è in caduta libera la situazione economica del Coinres, il consorzio che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in ventidue comuni della provincia. Ai problemi già noti (Parentopoli e Creditopoli) si è aggiunto ora Debitopoli: un pignoramento di 2,7 milioni di euro da parte di Amia, l'azienda per l'igiene ambientale di Palermo. Quindi, una situazione che rischia di far cadere anche Marineo in una crisi di ordine pubblico e di emergenza igienica.
Il Coinres era nato per gestire e garantire la pulizia di 22 comuni della provincia di Palermo, per un bacino di utenza di circa 200.000 abitanti, per una superficie pari a 905.00 kmq. Dopo il collasso economico, etico e politico del consorzio, i comuni a rischio emergenza rifiuti sono: Alia, Altavilla Milicia, Bagheria, Baucina, Bolognetta, Campofelice di Fitalia, Casteldaccia, Castronovo di Sicilia, Cefalà Diana, Ciminna, Ficarazzi, Godrano, Lercara Freddi, Marineo, Mezzojuso, Misilmeri, Roccapalumba, Santa Flavia, Ventimiglia di Sicilia, Vicari, Villabate, Villafrati. Cosa sta facendo il nostro sindaco lo sapremo nella prossima puntata.