sabato 5 luglio 2008

Marineo, lettera di una famiglia di gattini in cerca di adozione


Miao, ho un mese e sono nato a Marineo. Vivevo insieme ai miei fratellini presso una famiglia che aveva un bambino che giocava con noi e ci faceva un sacco di dispetti. Ero felice. Ma un giorno mi hanno detto che ero di troppo, che cinque gatti in una casa sono difficili da tenere, che io e i miei fratellini facevamo troppo casino. Così, senza neanche lasciarmi dire “miao” mi hanno infilato in una gabbietta e mi hanno portato via. A-mici mi hanno detto che quelli come noi abbandonati hanno la possibilità di trovare una famiglia. E’ vero? E' per questo motivo che mi sono rivolto a Piazza Marineo. Dunque, scrivete una e-mail col vostro indirizzo o il numero di telefono, indicando se siete disposti ad adottare uno o più fratellini e verremo a trovarvi senza spese per voi. Scusate se non firmo, ma non mi hanno dato ancora un nome.