giovedì 23 luglio 2009

Coloriamo di verde in segno di solidarietà con i ragazzi di Teheran


di Nuccio Benanti
Piazza Marineo aderisce alla iniziativa promossa dal Gr1 - Zapping, bandiere verdi (o drappi o nastri verdi), senza simboli di partito, in segno di solidarietà con "i ragazzi di Teheran" che lottano per la libertà e la democrazia e contro la repressione del regime autoritario iraniano.
Sono ormai numerosi i giovani dell'Onda verde, rimasti uccisi o feriti durante le manifestazioni nelle città iraniane per protestare contro i brogli elettorali, mentre diverse migliaia - fra studenti, intellettuali e militanti dell'opposizione - sono stati arrestati e subiscono torture, intimidazioni e violenze di ogni tipo. I "ragazzi di Teheran" hanno bisogno dell'attiva solidarietà di tutto l'Occidente.