martedì 7 luglio 2009

S. Maria della Dayna a Marineo, in un libro mezzo millennio di spiritualità


di Nuccio Benanti
E’ stato pubblicato nella collana Ercta (Provincia Regionale di Palermo e Biblioteca Francescana) il volume "Santa Maria della Dayna di Marineo".
Si tratta dei testi di undici autori scritti per celebrare il sessantesimo anniversario del ritorno dei Frati Minori conventuali a Marineo. Il libro raccoglie gli interventi della tavola rotonda sul tema “S. Maria della Dayna. Mezzo millennio di spiritualità”, organizzata dalla Biblioteca Francescana in collaborazione con l’Officina di Studi Medievali, assieme ad altri testi inediti relativi a territorio, tradizioni e antichità di Marineo. «L’evento - scrive la curatrice del volume, Agostina Passantino - ha fornito l’occasione per una rilettura della storia marinese, chiariendo il doppio titolo della chiesa di S. Maria della Pietà o S. Maria della Dayna».
Questi gli interventi: Il culto della Madonna della Daina a Marineo (Nuccio Benanti); S. Maria della Pietà (Diego Ciccarelli); Marineo. La devozione alla Theotokos e l’icona della Madonna della Dayna (Pietro Di Marco); I Marchesi di Marineo nei manoscritti FN II 21 e 23 della Biblioteca francescana di Palermo (Carolina Miceli); Alle fonti dell’eremo: Francesco aratro di Dio (Alessandro Musco); Il convento: spazio fecondo di relazioni, di orientamento, di impegno e di contemplazione per i giovani (Giovanni Perrone); Un’esperienza sorta in Sicilia presto estinta: gli eremiti di S. Fratesco (1540-1587) (Filippo Rotolo); San Vito a Marineo (Antonino Scarpulla); La presenza dei francescani a Marineo: testimonianza di un sindaco (Ciro Spataro); La Croce astile dipinta detta di San Vito (Giovanni Travagliato); Sessantesimo di nuova presenza (Antonino Trentacosti).