sabato 13 marzo 2010

Alcune considerazioni personali sulle vicende politiche del paese


di Nino Di Sclafani
Ho letto con attenzione il precedente post di Piazza Marineo e penso che riproduca per sommi capi questa complicata vicenda del mutuo per la realizzazione degli impianti sportivi.
Volevo fare alcune mie personali considerazioni che spero aiutino la comprensione della questione e la liberino dalle faziosità che in genere accompagnano qualsivoglia commento inerente le vicende politiche del nostro paese. Pochi giorni fa un anonimo lettore di Piazza Marineo tacciava il buon Nuccio di sudditanza nei confronti dell’amministrazione e del sindaco sol perché riportava la notizia dell’apertura dello sportello Serit. Oggi a ben guardare qualcun altro potrebbe dire che il feeling con Ribaudo si è rotto perché il precedente post non può certo considerarsi osannante nei confronti dell’operato dell’esecutivo. Ciò che molti si rifiutano di capire è che lo sforzo “professionale” del giornalismo militante non può che essere quello di interpretare i fatti per quello che sono e cercarne di renderne conto. In tal senso penso che Nuccio Benanti stia offrendo la possibilità ai suoi lettori di conoscere semplicemente i FATTI, per poi lasciare che ognuno tiri le proprie conclusioni. Per cui, bocciare aprioristicamente qualunque atto dell’amministrazione Ribaudo è tanto sbagliato quanto volersi ostinare a considerare vangelo tutto ciò che la stessa produce!
Ritornando alla vicenda oggetto dell’articolo (continua)