lunedì 30 luglio 2012

Marineo, al Castello nuovo ciclo di conferenze sui Rotoli di Qumran


di Piazza Marineo
MARINEO. Dopo l'interesse suscitato dalla prima edizione, dal 2 al 5 agosto David Adamovich sarà di nuovo ospite a Marineo per proporre un nuovo ciclo di quattro conferenze sui "Rotoli di Qumran", accompagnate da immagini e musiche della tradizione ebraica.
Tra gli argomenti riguardanti l’archeologia ebraico-precristiana, il valore dei "Rotoli del Mar Morto" oscilla, fin dagli anni della loro scoperta, sul confine tra leggenda e realtà, eresia e autenticità. David Adamovich è un giovane ricercatore svizzero, di origini ebraiche, che ha studiato un preciso gruppo di scritti, rilevandone fatti e collegamenti infratestuali, molti dei quali trascurati da archeologi e qumranisti. Il merito di Adamovich consiste nella scrupolosa adesione al testo originale. Nel mese di gennaio, nella sala convegni del Castello Beccadelli, l’esperto aveva tenuto un primo ciclo di conferenze che avevano suscitato molta curiosità e domande da parte del pubblico presente.