venerdì 3 agosto 2012

Viadotto Eleuterio, è giallo sulla morte di un autista di Marineo


di Piazza Marineo
MARINEO. Un caso di suicidio o la vittima di un pirata della strada?
Sono queste, al momento, le due piste seguite dalla sezione omicidi della Squadra Mobile per ricostruire il caso della morte di Maurizio Ribaudo, 29 anni, di Marineo. Il cadavere è stato scoperto sotto il viadotto Eleuterio, in corrispondenza del tratto autostradale tra Bagheria e Villabate. Sul luogo del ritrovamento si è recato anche il medico legale, che non ha riscontrato segni evidenti di violenza sul corpo esanime. Maurizio indossava il giubbotto d'emergenza, mentre la sua Opel Corsa è stata trovata accostata alla strada col cofano aperto. Potrebbe, quindi, avere avuto un guasto e, una volta sceso e indossato il giubbotto catarifrangente, essere stato travolto da una vettura in corsa, poi fuggita.