venerdì 5 giugno 2009

Questa volta voto...


di Emma Bonino
Il 6 giugno si vota per mandare 72 deputati italiani al Parlamento europeo. Ovviamente Berlusconi non ha problema a mandarne molti dei suoi, lo stesso il Pd di Franceschini, o Di Pietro o Casini. Nessuno di loro ha il problema di superare il 4%. Un deputato in più in meno del Pdl o del Pd o dell'Idv non cambia niente. Una sentinella radicale può fare la differenza.