domenica 19 dicembre 2010

La storia di Fiocco di Neve: attività didattiche dei bambini di Marineo


di Rosetta Assiria e Rosina Raineri
MARINEO. Sabato 18 dicembre, nel salone parrocchiale, è stato proiettato un audiovisivo dal titolo “La storia di Fiocco di Neve” realizzato dai bambini della Sezione A della Scuola dell’Infanzia “Gorgaccio”.
All’evento, oltre ai bambini accompagnati dai genitori e alcuni nonni, erano presenti: il parroco don Leoluca Pasqua, il sindaco Franco Ribaudo, l’assessore Salvatore Trentacosti e l’insegnante in pensione Ina Trentacoste. L’Attività proposta è una delle tante inserite nel progetto didattico: “Voliamo con Cocci per appropriarci di Radici ed ali”. Un “volo” , che sin dall’inizio dell’anno, ha visto impegnati i bambini della sezione, attraverso la libera interpretazione del racconto di Cristiana Ruschi Del Punta, in attività didattiche che hanno come obiettivo finale quello di appropriarsi di radici ed ali. Radici necessarie a costruire, nei bambini, la propria identità per renderli integrati nell’ambiente sociale. Ali per essere liberi di volare in alto nel cielo della fantasia. In un periodo di crisi economica e culturale, nelle scuole si continua a lavorare con entusiasmo e competenza, grazie al sostegno (anche economico) delle famiglie per difendere la nostra Scuola Pubblica e mantenere la sua funzione di agenzia formativa di qualità. Funzione conquistata nel corso degli anni e riconosciuta a livello europeo. Funzione che ogni giorno viene compromessa ed attaccata da scelte politiche indirizzate a garantire la formazione e l’istruzione solo per pochi privilegiati a discapito di una scuola pubblica che dovrebbe garantire a tutti il diritto allo studio.