venerdì 15 febbraio 2008

Facciamo più spazio alle donne


Il 52 per cento degli elettori italiani è donna. Questo dato contrasta con la scarsa presenza delle donne nei parlamenti e nei consigli provinciali e comunali e, soprattutto, con il grande ruolo che le donne hanno assunto nella società italiana nel campo del lavoro, delle professioni, dell’istruzione, primeggiando anche in settori che fino a pochi anni fa erano appannaggio esclusivo degli uomini.
Questo ridottissimo livello di partecipazione femminile costituisce per l’Italia una patologia del sistema rappresentativo che in passato non è stato affrontato con la sufficiente incisività: infatti la quota di parlamentari donne non si è mai discostata molto dal 10 per cento, nonostante i tentativi di legiferare la materia.