lunedì 30 aprile 2012

Bilancio partecipato, conferenza cittadina al castello di Marineo


di Francesco Ribaudo*
MARINEO. La riduzione dei finanziamenti nazionali e regionali ha messo a rischio la sopravvivenza dei comuni siciliani. E’ ormai chiaro l’intento del Governo nazionale, che in più occasioni ha spiegato come i tagli ai trasferimenti degli Enti Locali dovranno essere compensati con entrate proprie, attraverso l’istituzione di nuove tasse o con l’aumento di quelle esistenti da parte degli enti stessi. La situazione economico-finanziaria di tutti i comuni riflette pienamente la grave crisi che sta mettendo a dura prova la tenuta di tutto il continente europeo, persino nell’equilibrio istituzionale e democratico. Per quanto sopra, ora più che mai, si rende necessario coinvolgere tutti i cittadini nelle delicate scelte che l’Amministrazione comunale di Marineo dovrà compiere in questa fase di programmazione ed approvazione del bilancio 2012. Probabilmente, occorrerà tagliare alcuni servizi che sinora sono stati erogati senza alcun onere per i cittadini. E’ necessario, quindi, scegliere tutti insieme, cittadini e amministratori, gli interventi urgenti e funzionali per assicurare la normale attività della macchina comunale e garantire servizi essenziali alla collettività. Bisogna però non perdere di vista le opportunità di finanziamento date dal P.O. 2007/2013, che ci consentirebbero di realizzare alcune importanti opere pubbliche, la cui realizzazione comporta sempre un impegno di spesa per progettazione e compartecipazione. E’ importante che ogni cittadino partecipi attivamente alle scelte amministrative. Per questi motivi, in attuazione dell’art. 30 dello Statuto comunale nonché dell’art. 11 del regolamento di contabilità, è convocata per venerdì 18 maggio, alle ore 20.30, una conferenza cittadina sul bilancio presso il Castello Beccadelli. Sicuro che comprenderete l’impegno e la responsabilità a cui tutti siamo chiamati in un momento di grande difficoltà per la finanza locale, si confida nella fattiva collaborazione.
* Sindaco di Marineo