giovedì 23 giugno 2011

Marineo, da oggi il via alla solenne festività del Corpus Domini


di Claudio Pesco*
MARINEO. Anche quest’anno si svolgerà a Marineo, dal 23 giugno al 3 luglio 2011, la festività del Corpus Domini, nota come “L’ottava di lu Signuri”.
Essa è una delle più importanti e solenni per la comunità marinese, in quanto, per otto giorni, Gesù Eucaristia viene portato in processione per tutti i quartieri del paese dando l’opportunità così anche alle persone sofferenti di ricevere la sua benedizione. Tale evento è minuziosamente curato dalla Confraternita del SS. Sacramento, che di anno in anno cerca sempre di arricchirlo con iniziative nuove. Il giorno più solenne di tutta l’ottava è la domenica: alborata, tamburi, banda musicale riempiono la prima parte del giorno; nel pomeriggio particolarmente suggestiva è la processione, alla quale partecipano tutte le confraternite del paese, i bambini che hanno ricevuto per la prima volta il sacramento dell’Eucaristia e centinaia di fedeli. Lungo il percorso della processione è possibile ammirare le belle coperte che le famiglie mettono in mostra sui loro balconi come segno di rispetto per Gesù, le porte aperte delle case e i cestini pieni di petali di fiori che vengono lanciati al passare dell’Ostia Consacrata. Caratteristiche sono le tante benedizioni, una per ogni altare che viene appositamente allestito lungo il percorso della processione. Ma la festività del Corpus Domini, a Marineo, si caratterizza anche per le sue infiorate artistiche: spettacolari disegni realizzati con i fiori da vari gruppi (religiosi e non), movimenti e confraternite di Marineo che si diramano lungo il corso principale del paese, emanando il loro profumo e offrendo ai visitatori uno spettacolo gioioso di colori, dove il giorno della festività, durante la solenne processione, passerà Gesù Eucaristia. L’evento “Infiorata”, oltre ad essere principalmente un atto di fede e devozione nei confronti del SS. Sacramento, è, quindi, anche un momento di aggregazione fraterna: è bello vedere centinaia e centinaia di persone che collaborano tra di loro per lo stesso scopo, animati da una sana competizione. E’, inoltre, necessario sottolineare la notevole valenza turistica dell’evento in quanto unico in tutta la provincia di Palermo, che può risultare da traino per la promozione della cultura e dei prodotti marinesi. Quest’anno verrà realizzata la XVII edizione dell’infiorata, nella notte tra il 25 e il 26 giugno. L’evento inizierà la vigilia del Corpus Domini, sabato 25 giugno nella prima serata, durerà tutta la notte e al mattino i preziosi capolavori rimarranno visibili per l’intera giornata. Si tratta di magiche “opere d’arte”, cariche di suggestioni emotive e culturali, collegate ai temi della tradizione religiosa. Quando la domenica sulle bellissime infiorate passa la processione, lo scopo religioso è raggiunto: i preziosi tappeti di fiori ormai possono essere calpestati da tutti. Di queste opere non resta più nulla, tranne le foto e i filmati che le hanno immortalate, nonché l’entusiasmo di chi le ha realizzate.
* Superiore Confr. SS. Sacramento